Il mio esilio all’isola d’Elba. Parte I: Porto azzurro e Rio Marina

porto-azzurro-tramonto

La destinazione del mio traghetto: Rio Marina. Davanti agli occhi, mentre la nave fa manovra,  non il classico porto di mare ma un paesino dove avrei potuto trascorrere tutti i giorni seguenti, senza andare oltre.

Un piccolo gioiello che mi ha fatto subito respirare l’atmosfera di un’isola che durante le successive due settimane avrei imparato ad amare.

rio-marina-traghetto

rio-marina-porto

rio-marina-particolare

rio-marina-case

La mia destinazione è però un’altra ed è Porto Azzurro, cornice ed alcova alle spiagge che ho scoperto, al mare in cui mi sono immersa e al cibo che ho gustato.

porto-azzurro-piazza

Con la sua piazza e i suoi caffè – che non so voi ma io nelle mattine estive starei al bar ore ed ore – le case colorate, le piccole strade dove si può transitare solo a piedi o in bicicletta.

I ristoranti, la vista sul mare mozzafiato e il porto con la sua miriade di barche.

Un mare cristallino e naturalmente le spiagge (tra le più famose: Reale, Barbarossa e Innamorata) che complici le miniere in questa zona sono caratterizzate da una battigia piuttosto scura e da piccoli ciotoli.

In molti elbani mi hanno confermato essere il paese più bello dell’Isola e vi posso garantire che la penso esattamente allo stesso modo.

porto-azzurro-passeggiata-tramonto

porto-azzurro-particolare-paese

porto-azzurro-particolare

porto-azzurro-dettaglio

porto-azzurro-foto

spiaggia-reale

– Dove ho dormito: Residence RealeUn posto da favola se amate la libertà di una vacanza in appartamento. Una location immersa nella macchia mediterranea, con il mare sempre sotto gli occhi e la spiaggia Reale raggiungibile a piedi.

isola-delba-localita-reale

 – Dove ho mangiato: all’Osteria la  Botte Gaia. Il mio ristorante preferito a Porto Azzurro. Ingredienti di altissima qualità la maggior parte dei quali a km zero.

Se poi anche a voi piace scoprire i sapori dolci dei luoghi in cui siete in vacanza da non perdere la schiaccia briaca torta tipica elbana e i cantucci che ho amato nella versione cioccolato e nocciole.

 

cantucci

 

Nel secondo post dedicato all’Elba sarà protagonista Portoferraio con le sue spiagge e con la villa dei Mulini, quest’anno più che mai dato il bicentenario dell’esilio napoleonico sull’isola.

 

Per tutte le info sull’Elba http://www.infoelba.it/