Alla scoperta del Natale australiano

Albero King George SquareTra i fatti che più mi incuriosivano della vita Downunder c’era il Natale. Mi ero sempre chiesta come avrei trascorso il mio primo Christmas tropicale…e finalmente eccoci qui!

Beh…l’atmosfera non è esattamente quella del “bianco Natale” a cui ero abituata!
La maggior parte degli australiani lo trascorrerà nella casa di villeggiatura al mare, in quanto cade nel pieno delle loro vacanze estive. Chi rimane in città  organizzerà barbecue in giardino con i parenti. Chi non ha un giardino si radunerà in uno dei tanti parchi attrezzati con i barbecue pubblici, sempre perfettamente puliti e ordinati. Qui infatti il barbecue, a base della buonissima carne australiana e fiumi di birra, costituisce il “divertimento nazionale”. E, in effetti, è un ottimo passatempo per stare in compagnia all’aria aperta e sfuggire la calura estiva all’ombra degli alberi centenari che abbelliscono i parchi del Queensland.

Il fatto bizzarro è però che, nonostante la colonnina di mercurio scenda raramente sotto i 30 gradi, le decorazioni natalizie australiane sono del tutto simili alle nostre: fiocchi di neve, Babbo Natale vestito da capo a piedi con tanto di stivali e cappello di lana, renne a trainare la slitta. Ingenuamente, mi aspettavo che qui le cose fossero un po’ diverse. Che, magari, Babbo Natale se ne andasse in giro su una tavola da surf oppure in costume della Billabong e infradito. Che i suoi aiutanti fossero delfini, canguri o koala…. E invece niente di tutto questo! La cultura natalizia qui non è cambiata per niente rispetto a quella degli avi britannici e perfino le vetrine dei negozi espongono le riproduzioni di paesaggi alpini innevati tra bikini e occhiali da sole.

Da non credere?!? Guardate le foto!

Questa è una delle vetrine del Myer Centre, tra le più famose catene di centri commerciali australiani. Poche settimane fa le vetrine dei Myer Centre di tutta l’Australia sono state allestite con paesaggi natalizi animati. Gli australiani, adulti e bambini, si mettevano in coda fin dal primo mattino per vedere e fotografare le animazioni!

Myer Centre Christmas windows

La foto che vedete all’inizio della pagina è stata scattata nella piazza principale del centro di Brisbane, King George Square. Non so se siano allucinazioni dovute alla nostalgia di casa, ma quest’albero illuminato proprio al centro della piazza mi ricorda quello in piazza del Duomo a Milano 🙂

Per finire, vi lascio con la foto dell’interno di questo autobus su cui sono salita per caso qualche giorno fa. Il conducente l’aveva decorato da cima a fondo con palline, lucine, decalcomanie sui vetri e finti rami di abete e guidava indossando un cappello con le corna di renna e cantando spensierato canzoni natalizie. La scena era surreale! Salire su quell’autobus è stato come entrare in un’altra dimensione. Per i dieci muniti del viaggio mi sono sentita letteralmente trasportata in un villaggio lappone… finché la vista della mia fermata, nel sole accecante di metà pomeriggio, non ha interrotto la magia 🙂

Interno autobus natalizio

Photo credits for Myer Centre Christmas windows: http://www.bubsonthemove.com/