Immaginarsi in un campo pieno di fiori

marzo-prato

Lunedì due marzo. Tra una manciata di giorni il calendario annuncia la tanto attesa primavera e i pensieri ormai sono tutti rivolti ai fiori, perché non vedo l’ora che Milano si tinga di rosa e di giallo e diventi ancora più bella, alla natura e al bisogno di uscire dagli spazi chiusi dell’inverno.

Quei vestiti invernali che pesano sempre di più, che a breve qui si programma il cambio stagione per mandare in letargo maglioni e calze cento denari a favore di vestiti di lino, tee di cotone e shorts a fiori.

Un lunedì che ha un sapore diverso dagli altri, che profuma di rinascita e foglie nuove e il mood stranamente è meno cupo del solito, nonostante il meteo, nonostante l’umidità, nonostante la pioggerellina fine e i miei capelli con conseguente effetto sangina.

Perché lunedì due marzo è quel giorno dove è più facile immaginarsi altrove.

Magari in un campo pieno di fiori.

marzo-primavera

marzo-aria-aperta

foglia

 

Credits: Tumblr, Pinterest