Il mal di testa, il caffè e uno spicchio di limone

caffe-limone

Un caffè e uno spicchio di limone per me. Grazie”. Le reazioni quando lo ordino al bar sono di tre tipi:

–          Camerieri che mi guardano con aria interrogativa pensando a chissà cosa mi sono mangiata o bevuta la sera prima e che cerco disperatamente di smaltire.

–          Camerieri che mi guardano con aria interrogativa pensando a chissà cosa mi sono mangiata o bevuta la sera prima ma che con sguardo tenero hanno il coraggio di dirmi: “ Un caffè con il limone non me l’aveva mai chiesto nessuno”.

–          Camerieri, per lo più di sesso femminile, che con fare complice e amorevole mi dicono “Hai mail di testa, vero? Fa schifo, però funziona”.

Perché sì, la verità è che fa schifo e preparatevi a questa che sarà una delle cose più imbevibili  che abbiate mai assaggiato e non c’è zucchero che possa alleviare il sapore, soprattutto perché nessun dolcificante va aggiunto, altrimenti addio benefici.

Prepararlo è molto semplice basta un caffè amaro, espresso o moka poco importa (non decaffeinato), con l’aggiunta di quanto più succo di limone il vostro stomaco è in grado di sopportare.

Pare sia per merito della caffeina che abbinata al limone crea un effetto di contrasto tra caldo, freddo, acido e amaro. Sta di fatto però che è un rimedio naturale e funziona soprattutto se preso appena il mal di testa fa capolino.

Non ho la prova della sua validità nel caso di mal di testa post sbornia, in questo caso però pare che l’effetto sia ancora più dirompente.

Mi saprete dire.