E’ di stagione a Dicembre

alchechengiSi avvicina il Natale e perché no anche qualche giorno di meritato riposo in cui stare con parenti e gli amici. Anche le coccinelle si riuniranno con le rispettive famiglie, prima però non possono mancare all’appuntamento con la frutta e la verdura di stagione, chissà che non troviate qualche spunto interessante come ingrediente base per i pranzi e le cene di questi giorni di festa. Cosa mettere nella sporta a dicembre:

  • Radicchio:  primo della lista, il radicchio è l’ortaggio preferito da un nostro carissimo amico (Andrea possiamo nominarti?),  ha proprietà depurative, disintossicanti e il suo sapore un po’ amaro è determinato da sostanze che favoriscono la digestione. Calorie per 100 gr: circa 15
  • Verze:  verdura dalle numerose proprietà benefiche per l’organismo grazie a minerali (soprattutto il selenio che protegge dai radicali liberi), fibre e vitamina C. La verza appartiene alla stessa famiglia del cavolfiore, del cavolo cappuccio, del cavoletto di bruxelles e del broccolo. Una curiosità: la verza viene utilizzata nella cucina tradizionale della mia zona in una ricetta chiamata “i capponi”. In mancanza di carne, il cappone vero e proprio appunto, veniva preparato un ripieno con ingredienti poveri presenti in casa: pane raffermo, latte, mortadella, parmigiano (oggi si può aggiungere anche della carne trita).  Con questo composto venivano fatte delle polpette piuttosto grandi, avvolte nelle foglie di verza, legate e fatte in umido con un poca salsa di pomodoro. Il piatto sarà anche povero ma il gusto è eccezionale. Calorie per 100 gr di verza: circa 20
  • Spinaci:  anche per gli spinaci si possono elencare numerose proprietà benefiche, sono infatti lassativi, rimineralizzanti, tonificanti e depurativi. Gli spinaci sono inoltre molto ricchi di acido folico che aiuta a rinforzare il sistema immunitario e di luteina utile per proteggere la vista. Calorie per 100 gr: circa 24
  • Arance:  frutto principe dell’inverno e delle tavole di Natale imbandite, le arance rappresentano un’ importante fonte di vitamine: soprattutto la C, ideale per rafforzare il sistema immunitario, e la A.  Curiosità: marmellata oArance confettura? Se normalmente non c’è distinzione tra i due termini in realtà le differenze ci sono, la marmellata infatti indica specificatamente una preparazione a base di arance (o in generale a base di agrumi), la confettura invece viene preparata con tutti gli altri tipi di frutta. Calorie per 100 gr di arance: circa 34
  • Mandarini: ottimo frutto rilassante, dissetante e lassativo, oltre che essere ricco, come le arance, di vitamina C  e A. Nei mandarini sono inoltre presenti buone quantità di ferro, magnesio e acido folico. Curiosità: dopo aver mangiato il mandarino non buttate via la buccia ma mettetela sul calorifero, la vostra stanza profumerà di una fresca fragranza di agrumi. Calorie per 100 gr: circa 44
  • Alchechengi:  anche l’alchechengi contiene vitamina C (con la frutta di dicembre possiamo farne il pieno e rinforzare il nostro sistema immunitario), ha inoltre proprietà diuretiche ed antinfiammatorie. L’alchechengi, che ancora non  ha una larga diffusione, appartiene alla stessa  famiglia del pomodoro e della patata e per la sua forma viene anche chiamato ciliegia invernale. Calorie per 100 gr: circa 60

A dicembre sono inoltre di stagione: Broccoli, Cavolini di Bruxelles, Cavolfiori, Patate, Cachi, Mele, Pere, Nocciole, Melagrane, Noci, Mandorle, Kiwi