E’ di stagione a Ottobre…

Iniziano con ottobre e con questo post i consigli che le coccinelle vi vogliono dare per avere nella vostra dispensa frutta e verdura di stagione, meglio se biologiche e a km zero.

Oramai sappiamo tutti benissimo quanto sia importante seguire i ritmi della natura anche nella spesa non solo per risparmiare, che di questi tempi certo non guasta, ma soprattutto perché ogni stagione si esprime attraverso i prodotti che ci regala e attraverso i  sapori che raggiungono l’apice quando frutta e verdura sono nel loro periodo di maturazione naturale. E’ importante quindi garantire al nostro corpo  i nutrienti di cui ha bisogno nei diversi periodi dell’anno.

Spesso però nei supermercati, che offrono tantissime varietà di frutta e verdura, è difficile individuare cosa è di stagione, ecco quindi cosa mettere nella vostra sporta ad ottobre:

  • Cachi (kaki o anche caco): quando vediamo il cachi nei negozi sappiamo che è arrivato l’autunno! Frutto dalla polpa molto dolce e tenera ricco di zuccheri, betacarotene potassio e fibre. Il cachi se non perfettamente maturo può provocare l’effetto “bocca legata” a causa dell’elevato contenuto di tannini, effetto che poi si riduce con la maturazione lasciando spazio al sapore dolce. Calorie per 100 gr: circa 65.
  • Uva e uva fragola: è un frutto molto ricco di zuccheri ed è inoltre una preziosa fonte di sali minerali, soprattutto di ferro, calcio e potassio. L’uva favorisce la diuresi e la digestione ed è un regolatore dell’attività intestinale. L’uva è anche un ottimo ingrediente per preparare torte e dolci. Calorie per 100 gr: circa 60 (l’uva sultanina arriva a contarne 260)
  • Mele : frutto ricchissimo di proprietà come le vitamine (A, B1, B2, C e PP),  sali minerali e oligoelementi come calcio, ferro, rame, magnesio, potassio, fosforo. Nella mela inoltre è presente la pectina sostanza che contribuisce ad abbassare il tasso di colesterolo nel sangue. La maggior  parte delle sostanze benefiche si trovano nella buccia, acquistando mele biologiche quindi possiamo consumare il frutto e avvalerci delle sue proprietà senza la necessità di sbucciarle. Una curiosità: le mele se conservate vicino ad alcuni frutti, ad esempio il kiwi, contribuiscono ad accelerarne la maturazione grazie ad una sostanza che si chiama “etilene”. Calorie per 100 gr: circa 40-45
  • Pere: frutto molto ricco di sali minerali, tra cui il potassio, e di fibre soprattutto nella buccia anche in questo caso quindi importante consumare pere biologiche . Anche nella pera, come nella mela, è presente la pectina. Scoprite la ricetta delle coccinelle abbinata alle pere. Calorie per 100 gr: circa 35
  • Broccoli: come tutti i cavoli anche il broccolo ha un ridotto contenuto calorico ed è molto ricco di acido folico, fibre, vitamine e sali minerali, soprattutto vitamina C e potassio. Molti di voi forse non amano l’odore sgradevole emanato dal broccolo durante la preparazione, è possibile evitarlo spremendo un limone nell’acqua di cottura. Calorie per 100 gr: circa 27-34
  • Funghi Porcini: i funghi porcini sono ricchissimi di sali minerali (fosforo, selenio , rame e potassio) che in parte assorbono dal terreno in cui crescono. L’ideale è raccoglierli direttamente nei boschi, un’ ottima occasione per fare anche delle salutari passeggiate nella natura. Calorie per 100 gr: circa 25
  • Zucca: la zucca, simbolo di Halloween, contiene betacarote e vitamine A e C. Ha proprietà calmanti e digestive ed è ricca inoltre di sali minerali (potassio, calcio, fosforo, e magnesio). Calorie per 100 gr: circa 25

 

A ottobre potrete trovare inoltre: carote, banane, cavolfiori, finocchi, radicchio, spinaci