E con le fragole per me arriva l’estate

fragoline

E’ quando le giornate si fanno via via più tiepide e in casa c’è quel po’ di umidità che ci fa stare meglio fuori, nonostante i pollini e nonostante non sappiamo ancora bene come vestirci.

E’ quando l’orario passa da solare a legale (o viceversa, ancora  non l’ho capito), con quei sessanta minuti di luce in più che quando esco dall’ufficio ho la sensazione di avere ancora tutta la giornata davanti.

E’ quando tra maggio e aprile le vedo:  rosse, come dei piccoli cuoricini, all’inizio ancora un po’ timide e acidule. Sì, è proprio in quel momento che sento il profumo dell’estate, quando le fragole fanno capolino nella mia sporta della spesa.

Le amo perché attivano il metabolismo,  contengono vitamina C molto più degli agrumi, regolarizzano l’intestino e aiutano il corpo a depurarsi e idratarsi. Mai più una detox senza di loro.

Perché sono antiossidanti e aiutano il nostro organismo a prevenire l’invecchiamento. Signore prendete appunti: elisir di lunga giovinezza.

Perché contengono xilitolo e d’ora in poi più fragole e meno gomme da masticare.

E poi le amo perché sono buonissime e tutti ne abbiamo una versione preferita. La mia prevede una macedonia facilissima da preparare: basta tagliare le fragole a pezzetti (circa 300 gr), irrorarle con il succo di un limone e mezzo bicchiere di acqua, dolcificarle con 3 cucchiai di zucchero di canna e mescolare.

Dopo averle tenute in frigo per almeno un paio di ore assaggerete una delizia dove i sapori si saranno amalgamati e le fragole avranno rilasciato uno sciroppo squisito.

Mi saprete dire.

fragole-cestino

fragole

fragole-ciotola

 

Foto Credits: tumblr, weheartit