Vellutata fredda di carote con semi di zucca, semi di lino e feta

vellutata-carote-dettaglio

E’ tornato il caldo anche se non me ne lamento affatto del resto è luglio.

Devo dire però che qui a Forlì la canicola più sopportabile rispetto agli standard di afa milanese, se non altro riesco a stare a casa senza aria condizionata e per di più cucinare con tanto di forno e fornelli accesi.

Spesso in questo periodo posto con l’hashtag #romagnamia e in effetti sto imparando a scoprire questa meravigliosa terra, dal momento che il mio neo-maritino è stato trasferito per lavoro qui da qualche mese, nel mezzo della terra delle pesche e del pesce azzurro che mi sta affascinando per i suoi paesaggi rurali, i suoi tramonti e il suo amore per il buon cibo.

E io ho riscoperto la vita da pendolare con la valigia sempre pronta.

Qui in terra romagnola il ritmo è totalmente diverso da quello a cui sono abituata, con le distanze ridotte – 10 minuti per andare a lavorare sono un sogno nella metropoli a meno di non essere molto ma molto fortunati – e le pause pranzo di due ore, sì due ore in cui si può anche tornare a casa.

Questa vellutata è l’ideale in uno di questi pranzi caldi e lenti in cui, perché no, fare anche il pieno di omega 3 e soprattutto di betacarotene che i fine settimana su e giù per le spiagge romagnole necessitano di una pelle pronta per la tintarella.

Playlist: Chicago – If You Leave Me Now. Il romanticismo matrimoniale ancora non mi abbandona.

 

Ingredienti per 2 persone

450 gr di carote biologiche

1 patata media

1 cipollotto

400 gr di brodo vegetale

Olio EVO

Feta sbriciolata qb

2 manciate di semi di zucca

1 manciata di semi di lino

 

Pulite e tagliate a tocchetti le carote, la patata e il cipollotto. Mettete le verdure in una casseruola con il brodo vegetale e l’olio di oliva e fate cuocere a fiamma media per circa 40 minuti.

Nel frattempo tostate i semi di zucca di una padella bassa per alcuni minuti.

Quando le verdure si saranno cotte e la patata avrà rilasciato l’amido togliete dal fuoco la zuppa e frullare tutto con il frullatore a immersione.

Lasciate raffreddare la vellutata e servitela con la feta sbriciolata, i semi di zucca e di lino e ancora un giro di olio EVO.

vellutata-carote