Torta alle mandorle senza farina e burro

Ci sono momenti in cui si affacciano nuovi slanci, nuovi desideri e nuovi progetti. In cui immaginare, avere mille idee, provare e riprovare ancora, senza stancarsi mai, per trovare – o almeno provarci – quello che è giusto per noi; anche se a volte piove, anche se non sempre siamo capiti ma poi lo saremo perché il tempo ci darà ragione. Quando lo sappiamo quale è la cosa giusta da fare ma capita che siamo noi stessi ad essere bloccati dalla paura. Però poi alla fine quel muro vale la pena sfondarlo, nonostante tutto, e quando lo si è fatto, quando avremo ribaltato tutti gli schemi e tutti gli equilibri, arriverà il momento di riprendere fiato e ricostruire un qualcosa di nuovo, con i giusti tempi, con lentezza e giudizio. Concedendosi il tempo per pensare e anche stare senza far niente con il naso all’insù, perché tanto poi il giorno dopo sarà ancora una volta diverso e nuovo e stimolante e appassionante proprio come ce lo siamo immaginato.

Questo è il periodo in cui il forno a casa mia è acceso per la gran parte della giornata, sempre attivo e pronto a sprigionare profumi e aromi diversi. In cui sperimentare aggiungendo o spesso togliendo come per questa torta che non ha né farina né burro.

Playlist: The Beatles – Penny Lane

Ingredienti

200 gr di mandorle tritate

50 gr di zucchero a velo

60 gr di zucchero di canna

2 cucchiai di cacao

3 uova

1 bustina di lievito per dolci

50 gr di olio di semi

Preparazione

Separate gli albumi dai tuorli e lavorate questi ultimi con lo zucchero di canna fino a che non saranno bianchi e spumosi. Montate a parte gli albumi a neve ferma con lo zucchero a velo.

Aggiungete ora al composto fatto coi tuorli, le mandorle, il cacao, il lievito e gli albumi mescolando dall’alto verso il basso per non farli smontare.

Versate il composto in una tortiera rivestita di carta forno e fate cuocere in forno preriscaldato a 170° per 25/30 minuti.

torta-mandorle-nofarina-noburro