Chi ha voglia di giocare con il cartone riciclato?

Divano A4AdesignDa un po’ di tempo seguo con interesse il lavoro (o forse sarebbe meglio definirlo produzione artistica?) di due designer sempre più presenti nel panorama milanese e non. Si tratta di Nicoletta Savioni e Giovanni Rivolta, architetti che nel 2002 hanno fondato a Milano A4Adesign. Ormai cresciuta fino a diventare una vera e propria azienda, all’inizio non era che un piccolo laboratorio di sperimentazione dove nel tempo libero Nicoletta e Giovanni creavano oggetti di cartone alveolare.

Ciò che mi ha colpita in un primo momento è stato il design dalle linee vagamente anni Sessanta. Mi ricordava vecchie foto ingiallite del salotto dei miei nonni, con quelle poltrone e quei tavolini squadrati, la tv squadrata, le tende anch’esse, in qualche modo, squadrate.

Il design essenziale e geometrico di A4Adesign, che vuole esprimere rigore verso il rispetto delle risorse collettive, ad un secondo sguardo più attento si combina in realtà con forme morbide e sinuose, che sembrano giocare divertite con l’occhio dello spettatore. E “giocare” è proprio la parola d’ordine dei due giovani designer. Il loro claim è “giochiamo pulito” ed esprime due aspetti sapientemente coniugati nei loro complementi d’arredo, installazioni e scenografie. Significa divertirsi con le forme e la versatilità del materiale, creare oggetti che sono una via di mezzo tra gioco e realtà. Ma significa anche invitare persone e aziende ad abbracciare stili di lavoro e di vita sostenibili.Manichini animali A4Adesign

Da qui anche la scelta del materiale, solo apparentemente povero, con cui A4Adesign realizza tutte le sue creazioni, il cartone alveolare. Riciclato, riciclabile, riutilizzabile. Economico e rispettoso dell’ambiente. Ogni opera è costruita ad incastro, senza utilizzo di colle o altre componenti difficili da riciclare quali graffette o viti.

Dai primi anni Duemila i due designer hanno creato e sperimentato un po’ di tutto, all’inizio per pura passione, diventata poi un lavoro al servizio della causa dell’ecostenibilità: panche, librerie, scaffalature, chaise longue, poltrone, tavoli, sgabelli, arredamenti per negozi ed esposizioni, per luoghi di intrattenimento e ristoranti.

Oggi collaborano con aziende, gallerie, istituzioni, associazioni a livello internazionale e sono presenti, oltre allo showroom di Milano, anche a Parigi, Londra e Montreal.

Vi sarà di certo capitato di imbattervi in qualcuna delle loro numerose installazioni e scommetto che anche a voi era venuta voglia di mettervi a giocare, creare e costruire con il cartone proprio come è successo a me!

Nel caso invece non li abbiate ancora conosciuti, sul loro sito http://www.a4adesign.it/index.php?&lang_id=1 potete trovare tutte le info per seguirli in uno dei prossimi eventi che li vedranno presenti, nonché una gallery di immagini che riserva sorprese dall’inizio alla fine 🙂