A Fa’ la cosa giusta! Tra cosmetici naturali e condivisione

Milano lo scorso weekend ha ospitato il decimo appuntamento dedicato a Fa’ la cosa giusta, fiera nazionale dedicata ai temi del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. Un evento davvero immancabile, che contribuisce a riavvicinare la città a valori positivi che ognuno di noi dovrebbe riscoprire.

La mia attenzione nel corso della fiera non si è rivolta tanto alle novità legate ai prodotti proposti per vivere in maniera maggiormente sostenibile – dai veicoli elettrici ai complementi d’arredo ecologici – quanto alla possibilità di partecipare ad alcuni incontri riguardanti suggerimenti concreti per iniziare a modificare passo dopo passo ed in maniera non traumatica le proprie abitudini quotidiane.

Ho dunque potuto assistere alla preparazione di sapone naturale per il bucato e di cosmetici per il viso completamente ecologici e crueltyfree, da realizzare in pochi minuti al momento del bisogno, per evitare ogni tipo di spreco e per dedicare alla pelle del proprio viso e del proprio corpo le cure migliori, senza ricorrere a prodotti industriali inquinanti e spesso troppo aggressivi.

Inoltre, ho potuto cogliere l’occasione di approfondire le mie conoscenze riguardanti la “sharing economy”, l’economia della condivisione, che può essere definita come una nuova modalità di organizzare le proprie giornate partendo dalla consapevolezza che il possesso di un bene non debba rappresentare una necessità per poterne usufruire.

Avevate mai pensato, ad esempio, di poter viaggiare senza possedere un’automobile grazie al car-sharing, dividendo le spese di viaggio con la persona che dovrà compiere il vostro stesso percorso, risparmiando sui costi di autostrada e benzina?

E se una sera decideste di aprire la vostra cucina a viaggiatori curiosi di scoprire nuove ricette locali senza dover obbligatoriamente optare per un costoso ristorante? Cibo, viaggi, spazi di lavoro, abitazioni, vacanze ed oggetti possono essere condivisi, scambiati, barattati, senza ricorrere al denaro. Una prospettiva che può realmente alleggerire le nostre vite e su cui rifletterò per il mio futuro.

 

 

 

Foto Credits: lazionauta.it