Il Foliage e i colori dell’autunno

Succede in questo periodo dell’anno, quando Settembre piano piano scivola verso Ottobre e ci fa entrare di colpo nell’autunno inoltrato.

Quando ancora le domeniche non sono fatte per stare in casa e hanno la voglia di raggi di sole, poco prima che le calze coprano la pelle durante l’inverno.

E allora la gita fuori porta al mare cede il passo alla sagra dei funghi e del tartufo e alle passeggiate alla ricerca del profumo di foglie umide e di sottobosco, per raccogliere le prime castagne e metterle a bollire o farne caldarroste e farina.

E’ questo il tempo in cui occhi e cuore si riempiono dei colori caldi e avvolgenti degli alberi. Lo chiamano foliage, letteralmente fogliame, o per meglio dire quella magia che fa sì che il primo autunno colori tutto di rosso, giallo e arancio regalando uno degli spettacoli più incredibili della natura.

Ci sono dei posti particolarmente adatti per perdersi in questa meraviglia come le foreste del Minnesota negli Stati Uniti, i boschi dei Canada, le distese di aceri del Giappone o, perchè no, New York quando gli alberi di Central Park regalano alla città un fascino unico.

Il foliage si può ammirare anche qui in Italia nei vigneti della zona di Montefalco e nel parco Nazionale della Sila, passando magari per il Lago di Tovel in Val di Non e festeggiando come si deve la raccolta delle mele e dare il via alla stagione delle torte Golden e cannella.

Perché sono proprio gli alberi da frutta, insieme alle piante spontanee dei boschi, a dare origine ai colori più brillanti, magari cogliendo l’occasione per adottare un melo nell’attesa di avere un frutteto direttamente sul balcone e il foliage poterlo ammirare semplicemente aprendo una finestra. A Milano.

 

foliage

New York Autumn

new-york

foliage-macchina-fotografica

foliage-dettaglio-foglia

new-york-autumn

 

 

Credits: tumblr, pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *