Sbriciolata di pasta frolla con composta di mele e cannella

sbriciolata di mele

“Quando addentiamo

la tua rotonda innocenza

torniamo per un istante

ad essere

creature appena create:

abbiamo ancora qualcosa della mela.”

(da Ode alla Mela P. Neruda)

 

Stanno per arrivare le fragole, le albicocche, le pesche e le ciliegie; frutti deliziosi ma passeggeri e quasi effimeri. Su di lei possiamo invece sempre fare affidamento: compagna fedele del lungo e freddo inverno, apparentemente senza fine.

Pronta per essere morsa – croccante – o diventare marmellata o ancora infuso.

La mela è lì, per consolarci dopo una passeggiata nella neve o per ristorarci dopo un pasto o ancora per sorprenderci nascosta in un dolce, sposata alla cannella e al limone, a comporre una farcitura che è pura carezza.

Ingredienti per una tortiera di 24 cm

300 gr di farina 0

140 gr di zucchero

80 gr di burro morbido

1 uovo

Mezza bustina di lievito per dolci

3 mele

alcune gocce di succo di limone

cannella qb

zucchero a velo

Preparazione

Sbucciare le mele, tagliarle a pezzettini e farle cuocere per circa 15 minuti in padella insieme a 40 gr di zucchero e il limone. Una volta pronte, spolverare di cannella e lasciar raffreddare.

Passare ora alla lavorazione della pasta frolla.

Lavorare 100 gr di zucchero con il burro morbido. Una volta ottenuta una crema aggiungere l’uovo e continuare a mescolare.

Unire ora farina e lievito setacciati, facendo attenzione a non ottenere un impasto compatto ma delle briciole piuttosto grandi.

Imburrare e infarinare la tortiera e disporre sulla base circa la metà dell’impasto in briciole. Stendere ora la composta di mele e infine ricoprire con il restante impasto.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 25/30 minuti.

Una volta fredda, spolverare la torta con lo zucchero a velo.

sbriciolata-mele-cannella

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *